Senza limiti

Da sempre protagonista della fiera di Hannover, anche quest’anno John Deere non ha mancato di dare dimostrazione concreta della sua forza ad Agritechnica 2017, proponendosi con uno stand faraonico in cui erano allineate una a fianco dell’altra tutte le macchine di cui un agricoltore europeo può aver bisogno

John Deere

Leader di mercato a livello globale, John Deere ha voluto ribadire anche quest’anno tale posizione proponendo ad Hannover l’intera gamma delle sue macchine, a partire dai trattorini rasaerba per arrivare alle mietitrebbia “S700” proposta con una scenografica wrappatura multicolor e con una barra “700Pf Premium flow” da oltre nove metri. La macchina, ennesima evoluzione delle serie “S”, vanta una nuova cabina, importanti aggiornamenti agli organi di separazione e soprattutto un’elettronica di ultima generazione che supporta e assiste l’operatore in ogni sua attività. Meno sbalorditivi per dimensioni, ma certamente destinati a una più larga diffusione, i trattori serie “5R” model year 2018, gli unici trattori del Cervo che si proponevano con la decalcomania “neu” per meglio evidenziare la novità del prodotto. In realtà, come la stessa John Deere ha dichiarato, sono dei compatti progettati per soddisfare le esigenze delle aziende e degli allevamenti di dimensioni medio-piccole sviluppati sulla base dei precedenti modelli “5R”. Stesso layout di base quindi ma nuovi motori, “Pwx” da quattro litri e mezzo di cubatura emissionati in stage 3B e dotati di funzione “Transport Power Management” per offrire un surplus di potenza, dieci cavalli, quando il trattore è impegnato su strada con rimorchi pesanti. Tre le trasmissioni disponibili con la top di gamma che si propone oltre che con la frizione automatica anche con una robotizzazione che la trasforma in un cambio computerizzato in grado di garantire sempre l’inserimento del miglior rapporto atto a ottimizzare prestazioni e consumi. A fianco dei “5R” ovviamente anche tutta la restante gamma dei trattori e, in bella vista, anche le pale gommate e i sollevatori telescopici Kramer che la rete John Deere distribuirà dal prossimo anno in esclusiva per il mercato agricolo alla sua clientela per completare la propria full line.