Antonio Carraro: primo specializzato tradizionale

Grande successo ed apprezzamento del pubblico al Sitevi 2019 di Montpellier in occasione della presentazione del nuovo modello Antonio Carraro Tony V 8900, specializzato, con trasmissione a variazione continua, destinato alla cura dei vigneti. Tony V è un modello completamente inedito rispetto alla tradizionale produzione Antonio Carraro, leader mondiale degli isodiametrici. Il nuovo trattore è configurato infatti come trattore a telaio classico, con carreggiata strettissima, espressamente concepito per i ristretti vigneti francesi dell’Alsazia, dello Champagne, dello Jura, del Muscadet e del Saint Emilon.

La “V” richiama al sostantivo italiano “vigneto”. Il motore è un 75hp (Fase 5), 4 cil. turbo. La configurazione è di trattore tradizionale super-maneggevole, con il ponte anteriore oscillante, una larghezza minima di 100cm e la piattaforma ribassata. Il tutto corredato dalla massima tecnologia disponibile per le lavorazioni nei filari stretti. Il nuovo trattore è dotato di una trasmissione variabile dotata del sistema di gestione TMC (Tractor Management Control) e di un’idraulica completamente innovativa, capace di razionalizzare l’energia, tanto da azzerarne l’assorbimento. La struttura a ponte anteriore oscillante soddisfa tutti i requisiti di un trattore isodiametrico, garantendo una grande maneggevolezza, accentuata dalle ruote anteriori di dimensioni inferiori, che in sterzata recuperano gradi dell’angolo di volta. ll tutto mantenendo estremamente basso il baricentro, conservando ottime le qualità di stabilità tipiche di tutti i modelli AC.

Questo nuovo modello è il capostipite di una nuova gamma di trattori AC che, oltre a conferire vantaggi dal punto di vista operativo, con una console di guida particolarmente ricca di funzioni, aumenta le opportunità e i settori di impiego, con la possibilità di montare più attrezzature, laterali e anteriori, anche contemporaneamente.

Fonte: Ufficio Stampa Antonio Carraro, Tractor People

Related posts