McCormick “X5.120 P3-Drive”: smart technology

L’uso intelligente della tecnologia è una delle maggiori sfide che la società moderna è chiamata ad affrontare. Le innovazioni tecniche non devono infatti essere solo accessibili a tutti, condizione indispensabile affinché diventino una vera “rivoluzione” sociale, ma devono anche e soprattutto agevolare e semplificare la vita di coloro che ne fanno quotidianamente uso. Innovazioni al servizio degli utenti In tale ottica, ogni innovazione deve quindi essere funzionale al singolo impiego per il quale è stata creata, così da aiutare gli utenti a migliorare la loro qualità di vita o di…

Read More

Pneumatici Ceat, cent’anni di qualità

Torino, 1924. Dalla verve dell’imprenditore Virginio Bruni Tedeschi nasce la società “Cavi elettrici e affini Torino”, in acronimo “Ceat”. Inizialmente dedita alla produzione di cablaggi industriali, ampliò alla fine degli Anni 30 i propri orizzonti iniziando a realizzare maschere antigas a uso civile e militare per poi passare nel 1946 alla produzione di pneumatici per l’agricoltura e il trasporto leggero. Il successo di tali attività permise a Ceat di espandersi fino ad avere cinque stabilimenti in Italia e uno in India, realizzato nel 1958 in collaborazione con il gruppo Tata.…

Read More

Lovol serie “4000”: tris d’assi

Tre modelli. Siglati “P4090”, “P4100” e “P4100”, caratterizzati dalla presenza sotto cofano di motori Doosan serie “D34” abbinati a trasmissioni meccaniche da 18+18 rapporti e forti di un look intrigante che invita a guardare le macchine. Questo il biglietto da visita con cui si presentano gli aziendali Lovol serie “P4000”, trattori che hanno tutte le carte in regola per impensierire gli attuali leader di categoria ma la cui diffusione è al momento limitata in Italia e più in generale in Europa da una rete di vendita ancora in fase di…

Read More

Attrezzature Horsch: una, due, tre soluzioni

Limare i costi aziendali, aumentando al contempo efficienza e produttività, è ambizione di ogni imprenditore agricolo e alcune pratiche in campo si prestano in effetti ottimamente in tal senso, in particolare quelle espletabili mediante cantieri di lavoro a triplice funzione che permettono di affinare, seminare e concimare senza prima effettuare le ultime lavorazioni meccaniche, né applicare diserbi di pre-emergenza contro la flora infestante. Un passaggio “all-in-one” che abbatte significativamente i consumi di gasolio e i costi di manodopera. Proprio a tali obiettivi guardano tre specifiche soluzioni di Horsch, abbinabili fra…

Read More

Motore “G Drive” Fpt Industrial, da 55 a 338 chilowatt

gamma "G Drive" Ftp Industrial

Fpt Industrial in prima linea in occasione della fiera americana Powergen International. L’evento, svoltosi a fine Gennaio a New Orleans, é dedicato a i sistemi di produzione energetica e nella sua ultima edizione ha coinvolto aziende e professionisti di 90 Paesi. Sponsor principale dell’edizione 2024, Fpt Industrial ha fatto la parte del leone esponendo l’intera propria offerta motoristica che spazia dalle unità “F34” tarate a 55 chilowatt di potenza fino ad arrivare alle unità “Cursor 9” da 388 chilowatt. Comune a tutti i sistemi l’approccio “plug-and-play”, abbracciato per realizzare soluzioni…

Read More

Landini “Trekker4”, cingolati di ultima generazione

landini trekker4

Innovare sposando le più attuali tecnologie, ma restando sempre fedeli a sé stessi e alle proprie tradizioni. È questa, in estrema sintesi, la sfida cui devono rispondere i tecnici Landini quando metton mano al progetto un nuovo trattore o all’aggiornamento delle soluzioni in essere su modelli già a listino. Allineare i contenuti funzionali a quanto di più moderno offra la tecnologia di settore non è infatti sufficiente per catturare l’interesse commerciale di chi intende investire su macchine Landini dovendo queste confermare, per tradizione e vocazione, quelle doti di affidabilità e…

Read More

Sollevatore Weidemann “T9535”: salto di classe

I sollevatori telescopici continuano a vivere un momento commerciale felice nonostante le difficoltà in essere a livello di meccanizzazione agricola. A fronte di un calo delle immatricolazioni dei trattori che nel 2023 ha sfiorato il 13 per cento, i sollevatori telescopici hanno visto calare le loro immatricolazioni solo di tre punti e mezzo percentuali passando dalle mille e 181 macchine del 2022 alle mille e 141 dello scorso anno. Un volume di tutto rispetto se si pensa che nel 2018 le immatricolazioni furono solo 726. A dominare il mercato, ieri…

Read More

Il sistema “2-Fast” di Seppi senza soluzione di continuità

Tutelare la qualità produttiva nell’ambito dell’agricoltura specializzata è una prerogativa irrinunciabile per l’intera economia italiana. Gli ottimi risultati in termini di diffusione e di penetrazione raggiunti nel 2023 dalle produzioni nazionali su tutti i principali mercati mondiali hanno in effetti evidenziato il valore strategico ormai assunto del comparto specializzato italiano, soprattutto in funzione del valore aggiunto in termini di redditività garantito all’intera filiera. Sistema “2-Fast” di Seppi, strategiche le cure meccaniche Un ruolo quest’ultimo derivato, in particolare, dalla riconosciuta qualità delle produzioni nazionali e frutto della crescente importanza assunta negli…

Read More

Solis “26”, il trattore compatto indiano che scala le classifiche

Fondata nel 1995, International Tractors Limited è un’azienda indiana forte di una produzione annua di 300mila trattori, volume che la colloca fra le prime cinque realtà globali di settore. La sua offerta comprende trattori di potenze comprese fra i 16 e i 125 cavalli commercializzati con il marchio Solis, termine mutuato dal latino e scelto dall’Azienda per connotare le sue macchine quali fonti di energia e produttività. Presente in oltre 53 Paesi distribuiti nelle Americhe, in Europa, nel Medio Oriente e in Asia, opera in partnership con il gruppo Yanmar,…

Read More

Sarchiatrici “Unica Pvi” di Matermacc, 13 cavalli per metro lineare

Quasi tutte le colture cosiddette “basse” sono sarchiabili grazie alle loro interfila generalmente comprese tra i 40 e gli 80 centimetri. La soia, per esempio, viene solitamente seminata tenendo tra le file 45 centimetri di distanza, mentre con il mais lamisura può arrivare a 70-75 centimetri. Simili valori possono rinvenirsi anche nei campi di girasole. Ne deriva la possibilità di eliminare fisicamente le popolazioni spontanee, azione che porta con sé diversi vantaggi anche in considerazione della progressiva scomparsa di sostanze attive dovute alla Revisione Europea. Basti pensare che i diserbanti…

Read More