Attrezzi agricoli e motocoltivatori Gianetti, quando l’agricoltura è storia

Nel 1880, Giulio Gianetti, commerciante in profilati in ferro e acciaio e articoli da ferramenta, fondò a Saronno, in provincia di Varese ma vicino a Milano, la “Società Anonima Giulio Gianetti”, azienda che si prefiggeva di produrre cerchi e assali per carri e carrozze. Col tempo divenne uno dei più affermati costruttori dei cerchioni di ferro che all’epoca venivano applicati alle ruote in legno. Proprio il successo della produzione nel 1913 spinse Gianetti ad aprire un nuovo insediamento a Ceriano Laghetto, località poco distante da Saronno, per ospitare i più…

Read More

Quotazioni trattori d’epoca 2024

quotazioni epoca 2023

Le quotazioni dei trattori d’epoca che ogni anno sono pubblicate da MacchineTrattori nascono da indagini di mercato condotte per tutto l’anno in tutta Italia rincorrendo eventi e mercatini di settore. A tale prassi si abbinano poi le consulenze avanzate da collezionisti rinomati per la loro serietà e la loro competenza. Un mix di fonti che permette di valutare in maniera oggettiva i valori medi di oltre 350 macchine scelte fra le più gettonate dagli appassionati e tenendo anche conto dei loro stati di conservazione. SCARICA E LEGGI IL PDF CON…

Read More

Landinetta, il primo diesel di Fabbrico

Fin dal suo esordio quale costruttore di trattori, nel 1928, Landini restò sempre fedele ai propulsori a testacalda, motori semplici, robusti e di facile manutenzione. Tale formula permise alla Casa di essere protagonista del mercato fino all’inizio degli Anni 50 del secolo scorso, quando i motori diesel, diventati sempre più affidabili compatti e prestanti, cominciarono a mettere alle corde i testacalda. Landini tenne duro, ma venne lentamente surclassato sul mercato italiano da Fiat e subì anche il sorpasso di Same. A Fabbrico, pur continuando a sviluppare dei trattori testacalda attuali…

Read More

Bautz “300 Td”, il trattore col cambio al volante

trattore Bautz 300 Td

Josef Bautz era un valente fabbro specializzato nella produzione di piccole falciatrici ubicato a Amtzell – a circa 55 chilometri da Saulgau, nel Bade Wurtemberg, nel Sud della Germania. Grazie all’ottima reputazione delle sue macchine, nel 1890 riuscì ad ampliare la sua produzione aprendo una piccola fabbrica in cui cominciò a costruire oltre alle falciatrici anche attrezzi per la fienagione e la raccolta. Dopo aver battezzato l’impresa con il suo cognome, nel 1906 passò la mano al figlio, anche Lui chiamato Josef, che nel 1935 riuscì ad acquisire una struttura…

Read More

Laverda: non solo macchine agricole

Il marchio Laverda in ambito agricolo è sinonimo di mietitrebbia ma nel corso della sua storia la Casa non produsse solo macchine agricole, cimentandosi in numerose prodotti industriali forti di soluzioni progettuali innovative. Le immagini di questo articolo per cortesia dell’“Archivio Storico Pietro Laverda Breganze”. Il 10 agosto del 1845 nacque a San Giorgio di Perlena, in provincia di Vicenza, Pietro Laverda, fondatore dell’omonimo azienda e di quello che nel tempo sarebbe diventato uno dei più importanti marchi italiani operanti nel settore della meccanizzazione agricola. Il marchio Laverda appunto. Nessuno…

Read More

Veicoli d’epoca, ok alle targhe

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con il decreto attuativo della legge 178/2020 ha fatto sì che i veicoli di interesse storico e collezionistico possano essere dotati delle targhe di circolazione che avevano alla loro prima iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico. Veicoli d’epoca, ok alle targhe Il decreto indica le modalità di applicazione della Legge informando anche che le richieste per ottenere le targhe orinali vanno presentate a uno Sportello Telematico dell’Automobilista o un Ufficio della Motorizzazione Civile. Le domande possono essere avanzate anche per i veicoli radiati d’ufficio…

Read More

Forti come i Titani: gli storici trattori Lesa modello “Titano C”

Nello Salsaparigia nacque nel 1926 a Fosdondo, piccola frazione di Correggio, vicino a Reggio Emilia, da una famiglia di mezzadri modesta ma laboriosa. Poco incline a seguire le attività di famiglia, Nello fu attratto fin da giovane dalla meccanica, tant’è che a soli quindici anni iniziò a fare esperienza alla torneria “Nibbi e Pratissoli” sita nella periferia Nord di Reggio Emilia. Vi lavorò tre anni con una paga corrispondente a una lira l’ora, entrata che nei mesi estivi arrotondò proponendosi quale motoaratore in conto terzi, esperienza che gli fece capire…

Read More

Ferguson “Fe 35”, il trattore della svolta

ferguson fe35

Fra i sistemi meccanici che più di altri hanno contribuito all’evoluzione della meccanizzazione agricola, l’attacco idraulico a tre punte ideato, brevettato e messo a punto fra il 1917 e il 1920 da Harry Ferguson sui suoi trattori merita sicuramente un posto di primo piano. Vuoi perché introdusse la portabilità delle attrezzature quale alternativa al loro traino, vuoi per il suo successo commerciale, tale da costringere nel tempo tutti i costruttori allora in auge a definire soluzioni similari. Storico accordo tra Henry e Herry Fra questi anche Henry Ford che nell’Ottobre…

Read More

Someca “Da 50”, un trattore francese dal cuore italiano

Someca Da 50

A cavallo tra le due Guerre mondiali accadde che molte aziende italiane incontrassero grosse difficoltà nel reperire le materie prime necessarie per rifornire le rispettive fonderie. Fra queste anche Fiat che per aggirare il problema incaricò Enrico Teodoro Pigozzi, torinese classe 1898 e commerciante di motociclette inglesi e americane, di reperire in Francia i maggiori volumi possibili di rottami ferrosi. Trasferitosi per tale motivo a Parigi, Pigozzi continuò però a commercializzare anche le moto, attività che dopo un paio d’anni venne affiancata anche dalla vendita di auto francesi e, su…

Read More

Cingolati Ford, i primi trattori con carro autoportante

Ho camminato per lunghe miglia dietro a un aratro e quindi conosco bene la fatica di questo lavoro”. Così parlò Henry Ford quando nel 1917 presentò il suo primo trattore che, a differenza delle auto, non era marchiato “Ford” ma “Fordson”, acronimo della ditta Ford & Son che Ford aveva creato proprio per lanciarsi nel settore della meccanizzazione agricola dopo aver monopolizzato il trasporto privato con la sua mitica “T”, la prima auto concepita in un’ottica di motorizzazione di massa, obiettivo per il quale il Nostro organizzò anche la prima…

Read More