Scelte di sostenibilità peggio dell’inflazione

Mentre lo spettro della stagflazione si aggira per l’Europa, gli effetti di scelte ideologiche avanzate dalla Commissione Europea sulla sostenibilità ambientale potrebbero rivelarsi peggiori dell’inflazione sull’economia del Vecchio Continente. Ultimo esempio in tal senso l’equiparazione degli allevamenti e in generale della zootecnia alle industrie più inquinanti con relativa richiesta di normalizzazione. Prima i divieti all’utilizzo delle modificazioni genetiche, anche le più moderne. Poi le assurde valutazioni semaforiche relative alla salubrità dei cibi e le etichette terroristiche per il vino. Ora la Commissione Europea va alla carica degli allevamenti considerandoli al…

Read More

Weidemann 4080T: attività senza defaillance

Presso l’azienda zootecnica Remelli Propit, di Volta Mantovana, è in uso da tempo una pala telescopica Weidemann serie 4080T che asseconda le attività in maniera pressoché continuativa senza aver mai accusato la minima defaillance. La filiera è quella del Grana Padano. Sicuramente uno dei prodotti che più hanno contribuito alla fama internazionale del Made in Italy e, come tale, anche uno dei prodotti più tutelati in termini di disciplinare. Documento che inquadra sia le aree di produzione sia le metodologie. Fra le prime si colloca anche il comune di Volta…

Read More

Zootecnia ed emissioni: calcoli incompleti

Il due Novembre scorso il Corriere della Sera se l’è presa ancora una volta con la zootecnia, accusata di essere fra le principali fonti di emissioni di gas serra. Peccato che i calcoli diffusi dal media siano incompleti. Si denunciano le emissioni ma non gli assorbimenti. Da decenni i Grandi della Terra si accalorano, mai sillogismo fu più pertinente, sul clima. Ultime discussioni in tal senso al G20 di Roma e alla Cop26 di Glasgow. Riunioni organizzate a fine Ottobre proprio per confrontarsi sui temi climatici. Soprattutto Cop26. Come sempre…

Read More

Ambiente: agricoltura e qualità dell’aria

Dopo le sparate di Milena Gabanelli quelle di GreenPeace. Il Corriere della Sera persevera nel dar spazio alla disinformazione avanzata dalle lobby ambientaliste. A conferma di come anche i quotidiani una volta più autorevoli si siano piegati alle logiche del mercato e della politica. Sono molte sono le accuse a sfondo ambientale mosse all’agricoltura. In special modo alla zootecnia, accusata di essere fonte primaria di inquinamento e, in particolare, delle emissioni relative alle polveri pm10 e pm2.5. Ultimo attacco in tal senso quello avanzato da Greenpeace sulle pagine del Corriere…

Read More

Fake news: chi sa fa, chi non sa critica

Prosegue la criminalizzazione mediatica di agricoltura e zootecnia perpetrata da Rai 3. Ultimi esempi della serie, la puntata del sei aprile di “Indovina chi viene a cena”, programma condotto da Sabrina Giannini, versione malriuscita di Milena Gabanelli, e la puntata di “Report” del 12 aprile scorso. In quest’ultima, ha prestato la sua immagine al gioco al massacro contro il comparto primario italiano anche il presidente di Coldiretti Ettore Prandini che solo in seconda battuta si è poi dissociato. Vi sono persone che affrontano i problemi cercando di trasformarli in opportunità…

Read More